AVERSA. “Dammi la tua mano” il 17 giugno il grande evento della solidarietà allo stadio Bisceglia

27 Aprile 2022 - 17:30

AVERSA – È partita la macchina organizzativa di quello che probabilmente è definito il più grande spettacolo di beneficenza della Campania. Anche quest’anno l’Associazione Il Coraggio dei Bambini porterà in scena per il quarto anno, “Dammi la tua mano, adesso tutto pesa la metà”.
Giunta alla sua IV edizione e nato come pranzo di beneficenza nel 2018, nel corso degli anni si è
trasformata sempre più in uno spettacolo che ha visto alternarsi sul palco personaggi dello spettacolo del calibro nazionale. Sotto la sapiente direzione artistica di Tony Figo, hanno calcato nelle precedenti edizioni il paco dell’associazione, Aida Yespica, Gigi&Ros, Francesco Cicchella, Massimo Bagnato, Gabriella Labate, Dado, Mr Hyde, Gianluca Manzieri, Valentina Stella e tantissimi altri artisti.
“Siamo giunti alla IV edizionedichiara il Presidente dell’Associazione IL Coraggio dei Bambini, Alessandro Cannolicchioed è diventato un appuntamento fisso con le tantissime persone che seguono tutte le nostre iniziative. Il nostro scopo, continua Cannolicchiooltre che raccogliere fondi per la ricerca, è sensibilizzare le persone sul tema dei tumori cerebrali infantili”.
In quattro anni di attività Il Coraggio dei Bambini ha già raccolto e donato alla Ricerca, dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù, più di 100mila euro, alla pediatria dell’ospedale Moscati di Aversa, quasi 50mila euro in macchinari di ultima generazione e fornito assistenza a tante famiglie che hanno bisogno di aiuto per districarsi nel complicato mondo dell’oncologia pediatrica.
Oggi abbiamo ancora tanta paura a pronunciare le due “brutte” parole, tumore e cancroesordisce così il Direttore Artistico e Regista della manifestazione Tony Figo – se ci pensiamo, la paura atavica di attaccarci il tumore solo pronunciando la parolina, oggi nel 2022, ancora non è scomparsa. Facciamo enorme fatica a dire cancro.” Il 17 giugno il cast è quasi già al completo, e, mostratoci in anteprima i nomi, ma che non possiamo ancora svelare, siamo sicuri che lascerà di stucco i tanti sostenitori dell’associazione.
“La partecipazione all’evento è stato un crescendo nel corso degli anni – ci riferisce il Vice Presidente dell’Associazione Eufrasia Cannolicchio – il primo anno, il 2018 quando la nostra bellissima fondatrice Aurora era ancora in vita, con un pranzo organizzato alla Locanda Dodici parteciparono più di 500 persone, l’anno successivo al Palapartenope di Napoli più di 1.200 e lo scorso anno, allo stadio comunale di Aversa quasi 1.500. Quest’anno ci aspettiamo 5.000 persone.”
Il 2020 per causa pandemia lo spettacolo non si è tenuto, fu annullato dalle autorità quattro giorni prima di andare in scena. L’associazione promise a tutti coloro che acquistarono il biglietto per lo spettacolo del 2020, l’ingresso gratuito per lo spettacolo dell’anno successivo, e così è stato fatto. D’altronde l’associazione Il Coraggio dei Bambini ha fatto della trasparenza la sua migliore arma, è per questo motivo che ogni manifestazione che sia allo stadio o un semplice stand per le piazze, riscuote sempre enorme successo. Inoltre è impegnata anche nel sociale oltre che nella ricerca di fondi per finanziare la ricerca sui tumori cerebrali infantili. Ricordiamo che proprio lo scorso 8 aprile, grazie all’associazione, nell’Istituto Scolastico Gaetano Parente e l’Istituto Superiore ISIS O. Conti di Aversa, è riuscita a portare il Presidente Giuseppe Antoci, per chi non lo ricordasse, Antoci è il “padre” della legge che porta il suo nome. Nel 2016, quando era Presidente del Parco dei Nebrodi, ha scoperchiato un vaso che garantiva parecchi milioni alla mafia attraverso i finanziamenti della comunità europea, ma non dovuti. Da quella pubblica denuncia, la mafia decise che era arrivato il momento di “chiudere” la bocca ad Antoci e prepararono un attentato, grazie alla macchina blindata e agli uomini di scorta ne è fortunatamente uscito illeso.
Il Coraggio dei Bambini affianca puntualmente la Caritas Diocesana di Aversa, guidata egregiamente da Don Carmine Schiavone, la quale è stata beneficiaria nell’ultimo periodo di una donazione di 1.000KG, avete letto bene e non è un refuso, 1 tonnellata di pasta da parte dell’associazione. Inoltre è sempre vicina al reparto di Pediatria dell’Ospedale Moscati di Aversa, guidato dal Primario Dott. Mimmo Perri, come detto in precedenza, è stata beneficiaria di macchinari di ultima generazione.
Quest’anno lo spettacolo si amplia – mette in evidenza ancora il Presidente – sarà consegnato il Premio Aurora M. P. Cannolicchio che avrà più sezioni di premiazione, dal campo economico, a quello sociale, dal campo medico/scientifico, al letterario, dalla musica, all’arte e così via, tutti i premiati saranno poi raccolti in un libro che metteremo a disposizione della collettività”
Ricordiamo che l’associazione Il Coraggio dei Bambini, è nata dal volere di Aurora Cannolicchio, figlia del Presidente Alessandro e di Liliana Mormone, scomparsa prematuramente nell’ottobre 2018, proprio a causa di un tumore cerebrale della peggiore specie, un Glioma del Ponte Encefalico. Ma nonostante la giovane età, Aurora chiese, 10 giorni prima di terminare il suo percorso terreno, ai genitori di creare un’associazione che potesse aiutare i “bambini malati come me”. Oggi questa sua creatura viaggia in tutta Italia portando avanti i valori della trasparenza e della solidarietà, come voluto dal piccolo angelo Aurora.
Appuntamento quindi il 17 giugno allo stadio comunale di Aversa con lo spettacolo che siamo sicuri
anche quest’anno sarà ricco di spunti di riflessione, ma con risate garantite con i comici, e tanta buona musica con i cantanti presenti.