CASERTA. Commissione di monitoraggio sulla mensa scolastica, il Comune corre ai ripari

23 Novembre 2022 - 17:52

Dopo le nostre tante denunce sul servizio di refezione nelle scuole del capoluogo, parte la procedura per l’attivazione dell’organismo di controllo. Napoletano (Fdi): ne sapremo qualcosa per la fine dell’anno scolastico?

CASERTA Dopo le tante nostre denunce sulla qualità dei pasti serviti a bambini e ragazzi di Caserta, finalmente il Comune ha dato il via alla procedura per l’attivazione di una commissione di monitoraggio del servizio mensa.
L’assessore alla Pubblica istruzione Enzo Battarra ha, infati, inviato ai dirigenti scolastici degli istituti comprensivi della città di Caserta la missiva per costituire la Commissione di monitoraggio sul servizio di refezione scolastica.
Ciascuna

istituzione scolastica è stata invitata a indicare, per l’anno scolastico in corso, un rappresentante della scuola e uno dei genitori che andranno a costituire, con l’Assessorato, la commissione, per un monitoraggio in maniera costante sull’andamento del servizio di refezione, sul gradimento dei pasti somministrati ed eventuali proposte per migliorare il servizio.

“Allora

non erano fake news le denunce che avevo raccolto – dichiara, giustamente, il consigliere di Fratelli d’Italia Pasquale Napoletano – . Serve un monitoraggio costante, fa sapere il Comune, e fa partire la costituzione di un organismo che, facendo due conti rapidi, imiterà un Politburo. Auspico che si metta subito al lavoro, dopo l’abituale e rituale foto di gruppo nella Sala Giunta del nostro amato Comune, e che l’assessore-comunicatore Battarra ci faccia conoscere in tempo reale ogni concreta azione messa in campo. Ne sapremo qualcosa entro la fine dell’anno scolastico?”.