DIRETTA STREAMING DALLE ORE 17. BCC. Il grande evento della Reggia per i cento anni della fondazione

13 Dicembre 2021 - 11:35

Il grande evento in diretta streaming dalle due pagine facebook di CasertaCe.net a partire dalle 17.

Per collegarsi cliccare, a partire dalle 17, su https://www.facebook.com/casertace.net oppure https://www.facebook.com/CasertaCePuntonet

 

CASERTA – Questo pomeriggio il grande evento dei 100 anni della Banca di Credito Cooperativo di Terra di Lavoro, fondata nel 1921. Pur tra le enormi difficoltà, legate alla pandemia, il presidente Roberto Ricciardi e il consiglio di amministrazione sono riusciti a sviluppare nel corso dell’intero 2021 atti ed iniziative finalizzate a celebrare degnamente quello che è stato questo secolo di vita senza perdere mai di vista la relazione tra il passato e il presente, trampolino di lancio per il futuro.

In estate l’omaggio a San Vincenzo de’Paoli cioè al santo che dà il nome all’istituto di credito e che di Casagiove, sede centrale della BCC, ormai sparsa con le sue filiali in tutta la provincia di Caserta, a partire dal capoluogo, proseguendo per Aversa, Marcianise, Santa Maria Capua Vetere e ancora per Mignano Monte Lungo, e da poco nella importantissima città di Nola, uno dei luoghi più evoluti e sviluppati dell’economia campana. In quell’occasione, il presidente Roberto Ricciardi affiancò per qualche minuto, durante la celebrazione eucaristica, il parroco don Stefano Giaquinto.

Poi l’evento del Belvedere di San Leucio, dove lo scorso primo ottobre si è tenuto il gran galà dei soci, il momento di maggiore empatia, di maggior contatto tra tutti coloro che oggi, attraverso il proprio contributo, i propri risparmi, le proprie idee imprenditoriali, vera struttura e vero fulcro della relazione tra banca e mondo produttivo, tengono in piedi, rappresentandone l’autentica architrave, la BCC, rafforzandone giorno per giorno i suoi fondamentali finanziari, per promuovere processi di ulteriore crescita.

Nell’occasione del Belvedere ci furono delle premiazioni e ad ogni socio, rinnovando un’antica tradizione della “San Vincenzo de’Paoli” fu regalato un prezioso orologio. Il terzo momento, quello più importante dal punto di vista del confronto e della proposta economica si svilupperà questo pomeriggio, martedì 14 dicembre in un evento che si preannuncia veramente molto interessante, in quanto concepito, non solo per presentare i risultati lusinghieri della BCC, ma per collocare gli stessi dentro alle filiere congiunturali, nella complessità dei macro e dei micro contesti nazionali ed internazionali che finiscono fatalmente per condizionare le strategie di ogni banca cooperativa, compresa quella di Terra di Lavoro che ha, come abbiamo raccontato nel corso di quest’anno con una serie di articoli pubblicati proprio in coincidenza delle celebrazioni del secolo di vita di BCC, un posto di primo piano all’interno del grande consorzio nazionale ICRREA attraverso il quale il mondo, da sempre bistrattato del credito cooperativo, ha trovato nella convergenza consortile e nella volontaria concessione di sovranità a un organismo societario unico, un modo per rappresentare, per pretendere e ottenere rispetto per gli sforzi di queste imprese che meglio di ogni grande banca, sviluppa dal basso una strategia in grado di connotarsi in base alla conoscenza del territorio, dei piccoli imprenditori, delle loro preoccupazioni, delle loro aspirazioni.

Di questo e di altro si parlerà questa sera, martedì 14 dicembre, a partire dalle 16.30, nella Reggia di Caserta, sull’onda dello slogan, del titolo “100’anni di gratitudine“, cioè un secolo connotato da un sentimento che è ragion d’essere di strategie economiche che, in tal modo ispirate, non potranno mai essere delle fredde elaborazioni economico finanziarie. Ci saranno i sindaci della provincia di Caserta. I soci e tanti clienti. L’evento inizierà con la proiezione esclusiva del video che ripercorrerà i momenti più importanti della storia della BCC. A cui sarà affiancata anche la presentazione del volume “Un secolo da protagonista dell’economia locale”, nella collana Storia delle BCC edizione ECRA, curato dall’ex presidente della Banca Carlo Santoro. Subito dopo interverrà il professore Luigino Bruni della Scuola di Economia Civile, che intervenendo in videoconferenza, tratterà l’argomento delle banche di comunità, della finanza per il lavoro e della finanza geocircolare, fornendo subito un’impronta al lavoro di analisi e di riflessione proposto in questo segmento delle celebrazioni del centenario.

L’obiettivo è quello di rendere l’avvenimento fruibile, leggero. Per cui, subito dopo il primo intervento, sarà proiettato un secondo video, stavolta sull’iniziativa curata dalla BCC che nel tempo del riscaldamento globale, della necessità di porre rimedio agli squilibri del clima provocati dall’uomo, ha voluto donare a Casagiove un piccolo polmone naturale, piantando alberi in via Quartier Nuovo a Casagiove.

Le esperienze del Centro Fernandes di Castel Volturno e del centro Emmaus della Diocesi di Caserta rappresenteranno la degna chiusura dell’evento. “Taglieremo una torta – spiega il presidente Ricciardi – condividendo il momento in collegamento remoto con gli ospiti delle principali realtà Caritas del territorio. Dolci che saranno realizzati dagli Istituti alberghieri della provincia”.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming nelle due pagine facebook di Casertace (ci si potrà collegare attraverso i link che pubblichiamo in testa a questo articolo) e sui canali Tele Futura 172 e Tele Futura Eventi 639.