La fabbrica dei sacchetti dei rifiuti è stata incendiata dolosamente. Cautela sulla diossina

21 Agosto 2018 - 10:32

VALLE DI MADDALONI (g.g.) – Hanno lavorato per tutta la notte i vigili del fuoco spegnendo l’enorme incendio scatenatosi verso le 22 nella fabbrica “Birba Film S.r.l” ma anche operando, con le unità specializzate, alla ricerca di elementi che potessero svelare la natura dolosa o accidentale del rogo.

Stando a ciò che filtra da alcune indiscrezioni provenienti da fonti solide, pare che l’incendio sia stato di natura dolosa. Sull’incendio indagano i carabinieri della stazione di Valle di Maddaloni, che fanno parte della compagnia di Maddaloni.

Non volgiamo creare fughe ma è chiaro che quando abbiamo appurato che questa fabbrica produceva milioni di sacchetti di plastica atti a contenere rifiuti abbiamo subito alzato le antenne. Perché si sa, il mondo dei rifiuti e il suo indotto, a cui appartiene senz’altro il settore della produzione dei sacchetti è molto delicato e popolato ancora oggi, nonostante le centinaia e centinaia di inchieste dell’autorità giudiziaria, di soggetti provenienti dalla malavita organizzata e con una mentalità ad essa ascrivibile.

Per

quanto riguarda l’allarme diossina, ugualmente è opportuno essere cauti e prudenti. Se si è bruciata molta plastica, qualche pericolo esiste. Ma su questo aspettiamo qualche informazione ufficiale o semi ufficiale.