ITIS GIORDANI. La nuova frontiera dei Diritti umani: un’effettiva parità per donne e giovani generazioni nei grandi processi di sviluppo sostenibile del Pianeta

2 Ottobre 2020 - 10:35

Se ne parlerà lunedì 5 ottobre in un convegno organizzato con la collaborazione dell’Università Luigi Vanvitelli di Caserta, insieme al Soroptimist International Club di Caserta e alla Rete per la Parità

 

CASERTA(g.g.) E’ nel solco di un’attività razionale, di una missione di testimonianza dei grandi valori umani, mai estemporanea, bensì tracciata con programmi di confronto e di analisi collocati in tempi certi, in un calendario denso e certo, l’evento che l’Itis Giordani di Caserta, istituto superiore multi disciplinare diretto dalla preside Antonella Serpico, ha organizzato per lunedì 5 ottobre a partire dalle 10, con lavori ospitati nel confortevole auditorium dell’Istituto scolastico di via Laviano.

Parlare di Diritti è facile e difficile allo stesso tempo. Si tratta di una categoria indirizzata dal pensiero universale e, come tale, piena di fatti, piena di storia, piena di intersezioni e di contenuti filosofici, ma allo stesso tempo, è anche la rappresentazione molto più semplice della vita di ogni giorno, condotta da una qualsiasi persona, al di la del suo censo economico, professionale e/o culturale. Quando si parla di Diritti, dunque, va affrontata la grande questione della perequazione. Il grande percorso della loro realizzazione non si esaurisce mai neppure in quei paesi, in cui esiste una solida, antica storia di democrazia, più o meno compiuta.

I Diritti sono una entità di sterminata estensione quando ci si avvicina, con l’obiettivo di sviluppare i fondamentali cognitivi per poi calarsi in aree più specifiche, alla loro conoscenza, alle cifre dell’attuazione che si registrano nei vari punti del pianeta. Diventano invece più fruibili anche in termini di comprensione, quando questa enorme categoria dell’espressione umana si va a scomporre. Ed è questo che si cercherà di fare lunedì mattina quando il Giordani, insieme all’Università Luigi Vanvitelli di Caserta, insieme al Soroptimist International Club di Caserta e alla Rete per la Parità, proveranno a connettere la necessità, non più ideologica, ma ormai avvertita come una sorta di ultima spiaggia per la salvezza del genere umano, della crescita sostenibile, del nuovo modo attraverso cui gli uomini devono abitare il Pianeta e possono sfruttarne le risorse, con un modello fortemente emendato, non più dissennato e con la possibilità che la cifra dei Diritti cresca realmente per le donne e per le giovani generazioni, davanti ai quali e alle quali, ancora oggi, al di la delle tranquillizzanti configurazioni formali e giuridiche, si frappongono tantissime difficoltà sostanziali anche nei paesi dell’Occidente, dove una evoluzione che ha investito soprattutto l’armonizzazione, peraltro colta dopo millenni travagliati, tra cultura laica e cultura cristiana, ha codificato tali diritti, facendoli diventare norma.

 

 

QUI SOTTO IL COMUNICATO DEL GIORDANI CON IL PROGRAMMA

Lunedì 5 ottobre 2020, dalle 10.00 alle 12.00 all’Istituto “F. Giordani”, Via Laviano n.18 Caserta, si svolgerà il seminario “Pari opportunità per le donne e per le giovani generazioni. Disponibilità di diritti e disponibilità di risorse, tra emergenza e normalità” promosso da Rete per la Parità e Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, con la collaborazione del Soroptimist International Club di Caserta, nell’ambito del Festival ASviS dello Sviluppo Sostenibile 2020.

Per un futuro sostenibile donne e giovani generazioni devono avere pari opportunità e il Goal 5- Parità di genere con tutte le sue interconnessioni consente di raggiungere tutti i 17 SDGs dell’Agenda ONU 2030.

Programma

Saluti

Roberto Greco, Presidente CCSA-Ingegneria Civile e Ambientale, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”

Intervengono

Annamaria Rufino, docente di Sociologia del diritto e del mutamento sociale, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, moderatrice del seminario
Rosa Oliva de Conciliis, presidente della Rete per la Parità

Luigia Franzese, magistrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere
Salvatore Losco, docente di Urbanistica, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”
Giovanna Barca, componente Comitato pari opportunità-Consiglio Ordine avvocati di Santa Maria Capua Vetere
Michele Petrucci, ingegnere esperto di telecomunicazioni, già presidente Co.re.com. Lazio
Giulia Polverino, presidente Soroptimist International Club