JUVECASERTA. Arriva l’onta del secondo fallimento, Iavazzi ritira la richiesta di concordato preventivo

4 Luglio 2018 - 19:07

CASERTA – Stavolta è certo, si chiude con un altro fallimento la storia del Basket Juvecaserta Srl. Ad ottobre Raffaele Iavazzi ed i suoi legali avevano chiesto il concordato preventivo per poter trovare accordi con i creditori e cercare di evitare il fallimento della società.
Invece, per quanto riportatoci da nostre fonti, stamattina presso la cancelleria del Tribunale Fallimentare di Santa Maria Capua Vetere è stata presentata da Iavazzi l’istanza con cui si rinuncia alla domanda di concordato preventivo e si richiede il fallimento, con la notizia che è già stata notificata al commissario giudiziale, Avv. Sergio Cosmai.

Così oltre ai tanti fallimenti sportivi degli ultimi anni, si aggiunge anche quello societario.
Una bella pietra tombale sulla Juvecaserta.
Ora ci chiediamo: per quale motivo dovremmo credere che le cose per la neonata JuVenafro andranno diversamente visto che gli attori in campo sono sempre i medesimi?

Ruben Romitelli