Le intercettazioni entrano nel processo sulla piazza di spaccio

21 Novembre 2022 - 14:20

ALIFE – Nel processo a carico di Rober Fargnoli Junior, Alessandro Romeo Fargnoli, Filomena Marcello, Nicola Vetere, Errico Di Silvio, Filomena Ciarella, Francesco Capasso, Francesca Cipolletti, Consiglia Facciuto, accusati a vario titolo di detenzione di sostanze stupefacenti con l’aggravante di essersi avvalsi di un minorenne, il collegio giudicante del tribunale di Santa Maria Capua Vetere si √® riservato sulla utilizzabilit√† delle intercettazioni. In particolare sono stati sollevati dubbi sulla realizzazione delle stesse per via dei termini presumibilmente scaduti: nel dettaglio, si tratta delle conversazioni del novembre 2018.
Gli imputati rimasero coinvolti in una inchiesta condotta dai carabinieri della compagnia di Capua che smantellò diverse piazze di spaccio nei comuni di Alife, Orta di Atella e Crispano, con 9 misure cautelari. Lo spaccio era organizzato nelle palazzine di via Di Giacomo ad Alife.