Ad Script

MADDALONI. O’ sapunar intercettato in carcere. 3 pentiti raccontano gli accordi elettorali

13 Dicembre 2018 - 10:00

MADDALONI – Sono 3 i pentiti che, nell’ordinanza che ha portato all’arresto ai domiciliari, ieri, di Teresa Esposito, dei suoi fratelli Edoardo e Giovanni e della mamma Carmela Di Caprio, chiamano in causa la famiglia di Antonio Esposito o’sapunar. Si tratta di Michele Lombardi, Yuri La Manna e Antonio Farina.

Sempre nelle pagine del provvedimento sono riportati alcuni dialoghi in carcere intercettati di Antonio Esposito e della mamma, i quali commentano la mancata elezione di Teresa alla tornata elettorale del 2018, quella nella quale è stato eletto sindaco Andrea De Filippo.

Non la guardate la posizione mia, a me non mi guardate, cercate di pensare. – dice nelle intercettazioni in carcere – Cercate di pensare a voi che questo qua (il PM, ndr) sta dicendo un sacco di fesserie…. Vuole farmi saltare il cervello”. E poi manda un messaggio alla sorella per il tramite della mamma: “Vogliono colpire…vogliono fare avere paura…diglielo…Teresa, ha detto Antonio sei stata sempre forte e continua a essere forte e non ci scassare il cazzo”.