MADDALONI. Revocato il provvedimento di sospensione della cava della famiglia Caturano

MADDALONI – E’ stato revocato il provvedimento di sospensione delle attività nella cava di calcare, sita in località San Michele, della General Sindes, proprietà della famiglia Caturano (CLICCA QUI).

Il Genio Civile di Caserta, infatti, tramite il documento che pubblichiamo in calce, ha reso noto che sono stati pagati il contributo calcolato sul materiale estratto lo scorso anno e la sanzione amministrativa comminata.

Il comune di Maddaloni ha incassato 22mila 589 euro, relativamente all’appena citato contributo sul materiale. Presentata anche, a conclusione della messa in regola delle attività della cava, la documentazione del calcolo del volume di materiale estratto nell’anno 2018.

Resta pienamente efficace, a far data dalla notifica del presente provvedimento alla ditta – conclude il provvedimento firmato dall’architetto Massimo Pinto -, il decreto di autorizzazione estrattiva n.46 del 27.03.2018 s.m.i. relativa al programma di dismissione della cava di calcare in località San Michele del comune di Maddaloni.

CLICCA QUI PER CLICCARE IL PROVVEDIMENTO DI REVOCA