Ad Script

Minaccia la ex e prende a forbiciate l’amico di lei, figlio di un noto imprenditore chiede di patteggiare la pena

10 Dicembre 2023 - 19:48

Il 20enne è attualmente ai domiciliari.

CASTEL VOLTURNO – Era finito in cella lo scorso ottobre per avere minacciato di morte la sua ex e ferito l’amico intervenuto per proteggere la ragazza. Luigi Ucciero, di 20 anni, figlio di un noto imprenditore del settore rifiuti di Castel Volturno, per il quale erano poi stati disposti i domiciliari, chiede ora di patteggiare la pena. Ad assistere Ucciero, ritenuto innocente fino a un’eventuale condanna irrevocabile, è l’avvocato Ferdinando Letizia. Il giudice Alessandra Grammatica valuterà l’istanza di patteggiamento a marzo del 2024.

Il provvedimento coercitivo del Gip, su richiesta della Procura, veniva emesso a seguito delle indagini che hanno consentito di accertare i comportamenti vessatori tenuti dal giovane indagato nei confronti della giovane donna con cui aveva avuto una relazione affettiva, che causavano ai danni della stessa un fondato timore per la incolumità propria e dei prossimi congiunti, con perdurante stato di ansia e di paura. L’ultimo episodio, un violento litigio avvenuto a Castel Volturno, che terminava con minacce di morte e con il ferimento con una forbice di un amico della donna intervenuto in sua protezione. Proprio questo episodio spingeva la giovane a presentare denuncia presso il commissariato, consentendo l’attivazione della procedura d’urgenza, ovvero del cosiddetto “Codice Rosso”.