Ad Script

MONDRAGONE. Botta e risposta. Marco Pacifico a Schiappa: “Non ha ancora elaborato il lutto”

26 Agosto 2018 - 17:00

MONDRAGONE – “Da uomo di centrodestra ritengo doveroso dissociarmi e replicare allo sgangherato comunicato stampa evidentemente scritto (a titolo personale) dalla famiglia Schiappa (non si sa chi sia il “grande” e chi il “piccolo” tra di loro). Fiumi di parole senza senso, indicative di uno stato di frustrazione patologico ormai irreversibile. Frustrazione e ingratitudine. Ingrati verso l’allora Sindaco Zannini tempestato di richieste di Patrocini economici (tutte accolte peraltro) per quei “capolavori teatrali” ascrivibili alla famiglia Schiappa andati in onda nel teatro Ariston tra il 95 e il 99; ingrati verso Ugo Conte, Mario Landolfi e Franco Petrella senza i cui voti mai uno Schiappa sarebbe stato eletto Sindaco a Mondragone; ingrati verso i grandi elettori del centro destra che lo votarono e si trovarono traditi da una abusiva alleanza con esponenti della sinistra Mondragonese. Un dato è certo: l’amministrazione Schiappa in 5 anni non ha prodotto nulla. Tant’è che gli elettori lo hanno sonoramente Bocciato appena un anno fa.E i rapporti con la regione sono stati sempre improduttivi sia quando era presidente Caldoro che con De Luca. Per quale motivo? Schiappa è un insicuro e presenta dei tratti di infantilità irreversibile. Ama circondarsi di yes man e non Sa collaborare con le istituzioni sovraordinate. Con l’amministrazione Pacifico invece le cose sono cambiate e in città stanno arrivando finanziamenti per tanto tempo bloccati dalla miopia di chi guidava la precedente amministrazione. cantarella – eventi – scuole – rifacimento rete fognaria, apertura cantieri (bandiera blue), sono fatti concreti che si sono prodotti con l’amministrazione Pacifico (in un solo anno).
E poiché questa amministrazione resterà in carica fino al 2022 consigliamo al consigliere Schiappa di rassegnarsi. Capiamo che stare senza far nulla dalla mattina alla sera possa essere frustrante, ma anche per questo ci rendiamo disponibili. Vieni al comune la mattina, trascorri un po’ di tempo con noi, magari la sera ti portiamo a mangiare una pizza. Insomma ti vogliamo stare vicino. Ecco, ad esempio ti invitiamo già da adesso alla prossima inaugurazione (quella vera e legale) del palazzetto dello sport che completeremo con i 400 mila euro che ci ha garantito la regione. Ci aspettiamo i tuoi complimenti come prova di una rielaborazione fattiva del lutto elettorale. Ovviamente non ci sogneremmo mai di farci finanziare piazze antistanti le nostre abitazioni…unico capolavoro per il quale sarai ricordato…un ottimo parcheggio trasformato in una inutile e non frequentata villetta comunale..
All’amico Schiappa ricordo inoltre che in politica siamo tutti in scadenza e quest’ultima è stabilita dagli elettori. Per ora gli elettori ci hanno detto che lui è già scaduto e che noi siamo a lunga conservazione fino al 2022. Si goda la vita, si faccia un giro per Mondragone… insomma non ci pensi!”