Ad Script

NOTTE DI TERRORE. Insegue la moglie sotto casa e le lancia un coltello contro l’auto per ucciderla: ARRESTATO

12 Febbraio 2024 - 10:56

L’arma ha frantumato il lunotto ed è finita sul sedile. L’aggressore, un 38enne incensurato

BACOLI – Ha inseguito con due grossi coltelli in mano la moglie, appena uscita di casa a Bacoli, ed entrata nell’auto di amici, urlando minacce contro di lei. La donna ha ripreso la scena con il suo smartphone: un video di sette eloquenti secondi che restituiscono l’angoscia e il terrore di quegli attimi concitati. Quando l’auto ingrana la marcia e parte per fuggire, l’aggressore scaglia uno dei coltelli contro il veicolo: l’arma si conficca nel lunotto posteriore, il vetro si frantuma in mille pezzi e il coltello cade sul sedile.

Una scena da film horror che purtroppo racconta dell’ennesimo caso di violenza cieca sulle donne. L’aggressore, un 38enne incensurato, non voleva accettare la fine della relazione con la moglie. La coppia ha anche due figli. Da novembre la minacciava sui social, su diverse piattaforme, come poi si apprenderà dal racconto della donna ai carabinieri. 

La scorsa notte però l’uomo ha deciso di passare dalle minacce virtuali a un’aggressione fisica. Scampato il pericolo la donna si è rivolta ai carabinieri di Pozzuoli che, raccolti tutti gli elementi, coordinati dalla procura di Napoli, hanno arrestato in differita per maltrattamenti in famiglia lo stalker armato di coltelli che intanto si era rintanato in casa.