Ad Script

Scintille dal camino, poi l’incendio mortale. Disposta l’autopsia sul corpo di Antonio

30 Novembre 2021 - 11:52

ROCCA D’EVANDRO – Antonio Carbone, il 60enne di Rocca D’Evandro, ucciso nell’incendio partito dal camino e che ha incenerito il salotto della sua abitazione, ha provato ad alzarsi e a fuggire dal fumo che in pochissimo tempo ha avvolto la stanza nella quale si era addormentato sul divano. Ma ogni tentativo di fuggire alle fiamme è risultato vano: l’uomo infatti ha perso i sensi ed è morto carbonizzato. Erano le 19.30 circa quando è scoppiata la canna fumaria. Sul corpo sarà eseguita l’autopsia. La salma si trova nell’istituto di medicina legale di Cassino, a disposizione dell’autorità giudiziaria.