Spacciava a MADDALONI per conto dei Belforte. Antonietta Stefanelli va ai domiciliari

MADDALONI – Era coinvolta nel maxi processo per spaggio di droga nel territorio di Maddaloni per conto del clan Belforte e venne condannata a 12 anni di carcere per il reato di associazione a delinquere finalizzato al traffico ed al commercio di sostanze stupefacenti aggravato dal metoso mafioso. Stiamo parlando di Antonietta Stefanelli, 43 anni di Maddaloni a cui ieri, il gip del tribunale di Napoli ha concesso i domiciliari.

Nell’indagine ci furono 19 arresti con relative condanne per un totale di oltre un secolo e mezzo per le pene complessive. L’inchiesta partì a seguito dell’omicidio di Daniele Panipucci, consumato in uno scontro per il controllo del territorio di spaccio di droga a Maddaloni dove venne freddato con un colpo di pistola al volto nel maggio del 2016. Vennero individuati come organizzatori ed esecutori materiali dell’omicidio Antonio Esposito, Domenico Senneca ed Antonio Mastropietro, arrestati dalla squadra mobile della polizia di Caserta nell’aprile del 2018.