Al “Giordani” di CASERTA il progetto “Scuola amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti”

25 Gennaio 2023 - 10:02

CASERTA – Anche per l’anno scolastico 2022/2023 prosegue l’iniziativa “Scuola Amica delle bambine, dei bambini e
degli adolescenti” promossa dal Ministero dell’Istruzione e dal Comitato Italiano per l’UNICEF – Fondazione
Onlus con l’obiettivo di favorire la conoscenza e l’attuazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e
dell’adolescenza nel contesto educativo. La proposta vuole contribuire a realizzare esperienze educative
significative in ambienti di apprendimento che tutelino la salute, la non discriminazione e il diritto ad
un’educazione di qualità per tutte e tutti.
Il Progetto, a cui hanno aderito 40 scuole della Provincia di Caserta, accoglie, inoltre, le indicazioni contenute nelle Linee guida per l’insegnamento dell’Educazione
Civica, che strutturano un approccio trasversale agli insegnamenti disciplinari, coerente con i principi sanciti
dalla

Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030.

Oggi, mercoledì, il progetto è stato presentato presso l’ITI “Francesco Giordani” di Caserta alla presenza del Comandante della Brigata Garibaldi, il generale Mario Ciorra e della presidente regionale, l’avvocato Emilia Narciso. Padrona di casa la Dirigente Scolastica dottoressa Antonella Serpico, che ha reso fruibile il Futur Labs del Giordani.

La

proposta finalizzata alla progettazione di una scuola capace di realizzare i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza attraverso una progettazione partecipata di studentesse, studenti, dirigenti, docenti, personale scolastico, famiglie e comunità educante” ha dichiarato la presidente Unicef, professoressa Pannitti.