Assalto in banca con kalashnikov: condannato a 8 anni e mezzo uno dei due rapinatori

9 Marzo 2022 - 11:18

L’11 maggio del 2020 il colpo efferato alla Bnl di via Kennedy: nel corso della rapina un poliziotto libero dal servizio ed un vigilante rimasero feriti

 

AVERSA Il tribunale di Aversa-Napoli Nord ha condannato a 8 anni e mezzo  Raffaele De Gaetano, accusato di aver fatto parte della banda di rapinatori che l’11 maggio del 2020 assaltò la filiale della Bnl di viale Kennedy ad Aversa ferendo una guardia giurata ed un poliziotto libero dal servizio.

Furono attimi di terrore puro nella banca di Bnl di viale Kennedy ad Aversa dove avvenne l’assalto e dove rimasero feriti un agente della Polfer, residente a Parete, e una guardia giurata. La banda criminale aveva attesto il furgone potavalori all’esterno dell’istituto di credito. All’arrivo del blindato in tre scesero dall’auto, una Renault Clio grigia, mentre un quarto componente attendeva nella vettura. Si avvicinarono al vigilantes e tentaroo di strappare il plico, contenente 100mila euro. Il poliziotto rimasto ferito e trasportato in ospedale fu poi operato d’urgenza. Nonostante i due rapinatori, poi fuggiti con 100mila euro, avessero dei fucili automatici, l’agente ingaggiò un coraggioso corpo a corpo con uno dei due banditi nel tentativo di disarmarlo. Non riuscì a togliergli dalle mani quella che sembra una mitraglietta Uzi, ma riuscì a salvare la vita della guardia giurata, ferita solo a una caviglia, e a evitare che le persone presenti nel locale in quel momento rimanessero a loro volta ferite. L’agente, in quel momento libero dal servizio e in forza alla Polfer di Aversa, si procurò ferite serie alla coscia e al ginocchio.

Ora

è arrivata la prima condanna: nel collegio difensivo l’avvocato Giovanni Cantelli.