CARCERE DI S. MARIA C.V. Dopo il colloquio con l’avvocato rientra in cella con 400 grammi di hashish ed un telefono

27 Novembre 2022 - 12:19

E’ accaduto nel penitenziario sammaritano. A denunciarlo il segretario regionale dell’Osapp, polizia penitenziaria, Vincenzo Palmieri.

SANTA MARIA CAPUA VETERE Riportiamo il comunicato stampa dell’Osapp, polizia penitenziaria. “Un detenuto di origine italiana, ha fatto un colloquio con il suo avvocato, appartenente al foro di Napoli. Dopo il colloquio, il detenuto ovviamente perquisito già prima che uscisse dal reparto detentivo, all’atto del suo riaccompagnamento dopo aver fruito del colloquio, è stato perquisito nuovamente e sullo stesso sono stati ritrovati occultati 4 panetti di sostanza stupefacente di tipo hascisc, all’incirca 400 grammi e un micro telefono. È stato notiziario il P.M., l’avvocato è stato fatto uscire dall’istituto su disposizione di quest’ultimo. Il tutto è stato sequestrato”.

A

dichiararlo e il segretario regionale Vincenzo Palmieri il quale esprime soddisfazione e plauso al personale di Polizia Penitenziaria operante e al comandante di reparto che ha guidato la brillante operazione dimostrando ancora una volta che a Santa Maria Capua Vetere l’attenzione è alta per impedire introduzione illecite o comunque non consentite.