CASAGIOVE. Il consigliere Ianniello e la figlia di Giannino De Caprio partecipano al concorso per vigile a MONDRAGONE. Vedremo se, una volta assunto, il primo tornerà con Mario Melone

CASAGIOVE(g.g.) Il concorso per l’assunzione a tempo determinato e per 3 mesi di 12 vigili urbani da parte del comune di Mondragone, potrebbe puntellare la posizione e la forze elettorale di Giovanni Zannini in quel di Casagiove.

Ricordiamo che Mario Melone, sconfitto alle elezioni comunali dall’attuale sindaco Roberto Corsale, si è reso protagonista di un clamoroso ribaltone, andando a sostituire i voti suoi a quelli del gruppo di Danilo D’Angelo, che col sindaco ha rotto. Nello spostamento dalla minoranza alla maggioranza, Mario Melone non è stato seguito da Giuseppe Ianniello, nonostante il fatto che quest’ultimo si fosse candidato proprio nella lista del medico alle ultime amministrative.

Il nome di Giuseppe Ianniello, non crediamo che si tratti di una coincidenza, compare nell’elenco dei 56 che hanno presentato domanda per accedere al concorso dei 12 vigili.

Uno Giuseppe Ianniello assunto dal comune di Mondragone, potrebbe associarlo a Giovanni Zannini che lo farebbe rientrare sulle posizioni di Mario Melone e dunque, anche lui in versione ribaltone, su quelle del sindaco Corsale? Vedremo.

Altro nome interessante tra i concorrenti, è quello di Rosa De Caprio, figlia del noto Giannino De Caprio, anche lui con una storia politica fatta di versatilità, che l’ha portato a militare in diversi partiti, da Forza Italia, fino al Pd passando, se non ricordiamo male per l’Udeur. Oggi anche De Caprio appoggia Mario Melone e potrebbe diventare un riferimento di Zannini. Chissà se una eventuale assunzione della figlia Rosa contribuirà a un consolidamento dei rapporti in vista delle prossime elezioni regionali?

 

CLICCA QUI PER LEGGERE I NOMI A FINE BANDO