CASERTA. Carlo Marino, dopo l’articolo di CasertaCe, rinuncia all’incarico in ospedale e abbandona la short list

CASERTA (g.g.) – Fa sempre piacere constatare che il lavoro e la testimonianza di CasertaCE producono degli obiettivi concreti. Perché, come abbiamo scritto più volte, noi non desideriamo il male di alcuno, lottiamo solo affinché la legalità dei codici e il rispetto delle leggi diventi un qualcosa maggiormente in uso in territorio in cui la legge e le norme vengono coglionate un giorno sì e un giorno pure.

Per cui, se il nostro articolo di stamattina (LEGGI QUI) è servito al sindaco Carlo marino per riflettere noi saremo contenti e non staremo qui a rivangare invitando i lettori a riflettere cosa sarebbe accaduto qualora Casertace non avesse pubblicato l’articolo. Come si suol dire, tutti i salmi finiscono in gloria, Carlo Marino ha rinunciato all’incarico ottenuto dall’Ospedale Civile e, ancor più lodevolmente, ha deciso di uscire dalla short list degli avvocati di fiducia dell’azienda Sant’Anna e San Sebastiano su cui, da sindaco di Caserta, può esercitare potestà dato che i primi cittadini sono i responsabili della salute pubblica nel proprio e dunque hanno il potere di intervenire quando questa non è tutelata finanche all’interno di un nosocomio importante com’è senz’altro quello di Caserta.