CASERTA. Altri rimborsi per i commissari. In 77 mesi hanno incassato, per questo titolo, più di 300 mila euro

CASERTA (g.g.) – Periodicamente, quando ci capita sott’occhio, non manchiamo di consultare alcuni atti amministrativi prodotti dall’ormai leggendaria commissione liquidatrice per il dissesto del 2011, ormai in funzione da quasi sette anni.

L’ultima fresca fresca, stabilisce il rimborso spese, attenzione solo il rimborso spese, senza contare lo stipendio, di Raffaele Aragno, Maddalena De Luca e Sebastiano Giangrande.

Oltre 3700 euro per i tre commissari della città. A Raffaele Aragno sono stati rimborsati 772,51 euro. Per gli altri due componenti della CSL invece, cifre più sostanziose. Maddalena De Luca, per il solo mese di maggio, porta a casa 1491,90 euro di soli rimborsi. Sebastiano Giangrande vince la speciale classifica dei rimborsi per spese sostenute nel mese di maggio con 1539,20€.

Facendo un conto a spanne, ma comunque fondato su un’aritmetica logica e seria, i commissari liquidatori, nei settantasette mesi  che sono stati in servizio, hanno intascato, a solo titolo di rimborso, circa 310 mila euro. Va a finire che quelli chiamati per battere il dissesto, ne provocheranno un terzo.