Dipendente muore alla stazione di S.MARIA C.V. per inseguire un ladro. Un’opera in onore di Carlo

23 Gennaio 2023 - 15:45

CAPUA – Un’opera ferroviaria e una targa sono state apposte alla stazione ferroviaria di Capua per ricordare il 62enne Carlo Palma, che Il 22 luglio scorso fu colpito da un infarto mortale mentre inseguiva alla stazione ferroviaria di Santa Maria Capua Vetere un ladro di 17 anni che aveva appena rubato il cellulare ad una giovane viaggiatrice.

Grazie al coraggioso inseguimento di Palma, altre persone presenti in stazione intervennero a bloccare il minore, che fu consegnato alla polizia ferroviaria, e soccorsero Palma, che però morì stroncato dall’infarto.

A distanza di sei mesi dal tragico evento, il dipendente della Direzione Fabbricati Viaggiatori di Rete Ferroviaria Italiana,
residente

a Cardito (Napoli) è stato ricordato, alla presenza della moglie e dei figli, dai suoi colleghi e dall’azienda con
un’opera ferroviaria, consistente nel carrello di un treno, ed una targa.

“Ci lascia un ricordo indelebile di amico e collega che non ha esitato, mentre era in servizio – dice commosso Angelo Lustro, segretario della FIlt-Cgil di CASERTA – a rincorrere un ladruncolo. Un gesto che rappresenta lo spirito di abnegazione e attaccamento all’azienda per cui lavorava”