Due negozi di MADDALONI rapinati dal giovane fermato per il colpo di CORSO TRIESTE

1 Aprile 2021 - 16:49

MADDALONI – Ritorniamo con altri particolari sulla notizia dell’arresto del rapinatore di una nota profumeria di Corso Trieste. Il 27enne fermato, Angelo Morgillo, residente ad Acerra, è accusato di aver rapinato nel solo mese di marzo tre negozi, due esercizi commerciali siti a Maddaloni e la citata profumeria della citta’ di Caserta (GUARDA IL VIDEO DEL COLPO).

Quest’ultimo colpo risale a martedi’ 30 marzo: Morgillo fa irruzione a volto coperto nell’esercizio commerciale di Corso Trieste, pieno centro del capoluogo, minaccia la commessa puntandole un coltello all’addome e si fa consegnare l’incasso di 500 euro.

I poliziotti della Squadra Mobile di Caserta hanno poi visionato le immagini di videosorveglianza dell’esercizio, scoprendo che Morgillo, gia’ sospettato per due rapine compiute nei giorni precedenti, aveva effettuato un sopralluogo in profumeria prima di procedere al colpo, e in quella circostanza, si era abbassato incautamente la mascherina; lo hanno quindi riconosciuto come l’autore del raid avvenuto a Caserta e delle altre due rapine, realizzate con lo stesso modus operandi.

Anche nei colpi commessi a Maddaloni, in un’erboristeria e una sanitaria, Morgillo e’ infatti stato ripreso dalle telecamere, e in quelle occasioni con lui c’erano anche una donna e le figlie minori di quest’ultima (LEGGI QUI).