Ad Script

ESCLUSIVA CASERTACE. Scarcerato uno degli stupratori delle due ragazzine di 10 e 12 anni. Ecco le motivazioni del giudice

30 Novembre 2023 - 20:02

Il gip del tribunale di Aversa ha accolto le tesi dell’avvocato difensore Giovanni Cantelli. Nei prossimi mesi “Paky” vivrà …

AVERSA/CAIVANO (g.g.) Si tratta dell’episodio di cui ha parlato l’intera Italia, che ha indotto la Presidente del Consiglio Giorgia Meloni a recarsi personalmente in visita sui luoghi dell’accaduto e che ha determinato il varo di una legge che prende il nome proprio dalla città della provincia di Napoli, legge Caivano per l’appunto. Per lo stupro delle due cuginette sono stati arrestati Pasquale Mosca detto ‘Paky’ e Giuseppe Varriale detto ‘zingariello’.

Oggi il gip del tribunale di Aversa-Napoli Nord ha accolto l’istanza dell‘avvocato Giovanni Cantelli difensore di Pasquale Mosca e ha disposto la scarcerazione di Mosca con la sostituzione della misura cautelare più afflittiva con quella degli arresti domiciliari fuori regione, precisamente nel luogo indicato dalla difesa a Fossò in provincia di Venezia presso l’abitazione della signora A.P., evidentemente una congiunta di Pasquale Mosca.

Alla base della istanza presentata dall’avvocato Giovanni Cantelli la condizione di precarietà psicofisica derivata da un ritardo mentale dell’indagato, sotto accusa per i reati di violenza sessuale ai sensi dell’articolo 609 octis c.p., minacce ai sensi dell’articolo 612 c.p., e per diffusione di immagini o di video sessualmente espliciti ai sensi dell’articolo 612 ter c.p.

Il pubblico ministero si era opposto all’istanza della difesa contestando anche il fatto che in questa non fosse precisamente indicato quali legami avesse la donna presso la cui abitazione Pasquale Mosca avrebbe dovuto rimanere confinato ai domiciliari. Pasquale Mosca detto Paky è stato considerato sin dal primo momento il protagonista principale dello stupro di gruppo che ha coinvolto anche dei minorenni in quanto “altamente violento e trasgressivo”. Vedremo ora se la Procura della Repubblica di Aversa-Napoli Nord presenterà ricorso, avverso la decisione del gip, al tribunale del Riesame di Napoli.