Ex poliziotto e spacciatore di MARCIANISE finisce in carcere

25 Gennaio 2023 - 10:01

Francesco Braccio è stato trasferito nelle scorse ore in una cella del carcere di Santa Maria Capua Vetere, dopo il parere negativo del tribunale sull’istanza relativa agli arresti domiciliari

MARCIANISE – È finito in carcere l’ex poliziotto Francesco Braccio, di 58 anni. L’uomo era stato condannato poiché ritenuto responsabile di spaccio di droga per conto del clan Belforte.

Arrestato la prima volta nel 1997 con l’accusa di trasporto di droga, approfittando della sua funzione di poliziotto, successivamente l’agente fu radiato dal corpo della polizia di Stato.

Ritenuto vicino al clan Belforte e al ras Felice Napoletano, l’ex poliziotto aveva per diversi anni evitato un ritorno in cella a causa della sua condizione di salute cagionevole, come dimostrato dai referti medici.

Ma

in queste ore i giudici dell’Esecuzione penale del tribunale di Santa Maria Capua Vetere hanno rigettato la richiesta di rinnovo degli arresti domiciliari e l’uomo è stato trasferito nel penitenziario della città sammaritana.