Ad Script

Geologo accusato di corruzione e turbativa di gara, sentenza ribaltata dalla Corte d’Appello

3 Ottobre 2023 - 15:58

Franco Antonio Criscione assolto in secondo grado.

VITULAZIO. La prima sezione penale della Corte di Appello di Napoli, presieduta da Giovanni Carbone ha assolto Franco Antonio Criscione, geologo di Vitulazio, difeso dagli avvocati Raffaele e Gaetano Crisileo condannato in primo grado dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere a 4 anni e 2 mesi di carcere. Il Procuratore Generale di udienza aveva chiesto la conferma della sentenza. Concorso in turbativa di gara e concorso in corruzione aggravata per una specifica gara di pubblici lavori e per dei saggi geologici da eseguirsi nel comune di Vitulazio nell’anno 2016; questo il capo d’imputazione con cui si e’ confrontato l’imputato e i suoi difensori. Nel processo la parte civile era rappresentata dall’avvocato Antonio Grillo costituito in giudizio per conto del Comune di Vitulazio e che ha concluso associandosi alla richiesta di condanna della Pubblica Accusa .
La decisione è stata emessa a notte tarda dopo le arringhe dei difensori,
Il collegio giudicante in primo grado aveva trasmesso in Procura il verbale di udienza in cui era stata sentita l’allora capo ufficio tecnico del Comune di Vitulazio, Lidia Callone, la cui posizione venne successivamente archiviata dopo di essere stata indagata. Per la cronaca agli inizi del 2016 il geologo Criscione venne tratto in arresto a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare e trascorse in carcere ben 15 giorni quando venne scarcerato dal Tribunale del Riesame di Napoli che accolse la richiesta dei suoi difensori.