CASERTA. Giovedì, nella libreria Pacifico, la presentazione del volume “Io non sono Islam” di Benedetta Argentieri e Sara Gironi Carnevale

21 Gennaio 2020 - 16:30

CASERTA(pm) Giovedì prossimo 23 gennaio, alle ore 17,00, presso la libreria Pacifico di via Alois, sarà presentato il volume delle edizioni Magazzini Salani dal titolo “Io non sono Islam“, di Benedetta Argentieri e Sara Gironi Carnevale, la quale sarà presente alla serata.
Si tratta di una graphic novel, che racconta la storia vera di Islam Mitat, una ragazza marocchina come tante, che vive ad Oujda, una centro urbano di oltre 400 mila abitanti, nota come la città millenaria per le varie colonizzazioni subite. Ha 19 anni, crede nell’amore vero e coltiva un grande sogno: andare a vivere a Londra per studiare fashion design. Suo padre è un poliziotto, sua madre fa la casalinga. Sono musulmani moderati, seguono le tradizioni, ma vivono la quotidianità in modo moderno. Nonostante ciò, non permetterebbero mai alla figlia di partire da sola alla volta di un paese straniero. Credono in lei e non vogliono reprimere le sue ambizioni, ma per lasciare il tetto famigliare la giovane deve trovarsi un marito. Lei questo lo sa bene ed è su un sito di incontri online che scorge il suo futuro in Ahmed, un giovane afghano con cittadinanza inglese, attraente e con uno stile “occidentale” affine ai suoi gusti. Quello che però sembrava il primo passo verso il sogno si trasformerà nel principio di un incubo lungo tre anni, vissuti da prigioniera di Isis e dei suoi aguzzini.

Il libro attinge chiaramente alle esperienze professionali ed artistiche delle due autrici. Difatti, Benedetta Argentieri è giornalista e regista di guerra, specializzata in Medio Oriente e tematiche legate al femminismo. Da oltre cinque anni segue sul campo i conflitti iracheno e siriano. E nel suo ultimo documentario  I am the Revolution  mette proprio in luce la realtà delle donne nei teatri di guerra mediorientali.

Sara Gironi Carnevale è, invece, una illustratrice napoletana stabilitasi a Torino, dove svolge principalmente la sua attività dopo avervi conseguito un Bachelor in Communication and Graphic Design.  Le sue illustrazioni hanno un forte impatto emozionale e sono caratterizzate da uno stile pulito in grado di raccontare con particolare sensibilità anche i temi più difficili.

Dibatteranno del libro, gli avvocati Maria Conforti, presidente del Movimento Forense della sezione di S. Maria Capua Vetere, Francesca Della Ratta ed Olimpia Rubino, la d.ssa Angelica Romano, co-presidente dell’Associazione “Un Ponte Per…“(si tratta di un’associazione di volontariato che opera da 28 anni in Italia e in Medio Oriente per promuovere pace, diritti umani e solidarietà tra i popoli), nonchè la prof.ssa Matilde Pontillo con gli studenti della classe 4B del Liceo Scientifico “A.Diaz” di Caserta.

Modererà l’incontro l’avvocato Giovanna Barca, componente del consiglio provinciale dell’ordine forense del casertano.

La padronanza del tema da parte delle autrici del lavoro e la particolarità di esso suggeriscono di non perdere l’appuntamento.

Qui, una pagina illustrata del racconto.