<

IL VIDEO MONDRAGONE. Costretti a vivere in una casa fatiscente e in povertà. L’appello di Don Paolo: “Aiutiamoli”

8 Gennaio 2021 - 20:51

Due uomini in estremo disagio economico

MONDRAGONE (Maria Assunta Cavallo) – È un messaggio toccante quello inviato questa mattina da Don Paolo Marotta, sacerdote della Chiesa di San Michele Arcangelo, per lanciare un appello alle Istituzioni e a quanti possono aiutare due uomini che vivono in una casa di fortuna, con pochi viveri e arrangiandosi come possono.

“Buongiorno Maria Assunta, volevo segnalarti il caso di due persone; uno fa il parcheggiatore al cimitero, l’altro è un ragazzo originario della Bulgaria. Li aiuto come posso ma ieri mi hanno detto che vivono in una casa fatiscente, umida al punto da avere i materassi bagnati. Volevo chiedere il tuo aiuto per sensibilizzare l’opinione pubblica con la speranza di trovare una sistemazione dignitosa a queste persone sfortunate”.

L’attenzione di tutti verso la pandemia in corso porta a non ricordarsi di altre piaghe sociali come quella della poverta’. Il disagio economico e sociale è cresciuto anche a causa della crisi post Covid ed in tantissimi non possono pagare le bollette, gli affitti, o comprare beni di prima necessità e davanti a certe situazioni non bisogna voltarsi dall’altra parte. Deve essere anche chiaro che oltre l’aiuto materiale, il nostro compito è anche quello di dare dignità e speranza a quanti pensano di non avere più un domani. Chi intendesse accogliere l’appello lanciato da Don Paolo, può recarsi presso la parrocchia di San Michele Arcangelo o scrivere nella sua pagina Facebook “Paolo Marotta”.