Ad Script

LA FOTO S.MARIA C.V. Piazza San Pietro “in stato di guerra” dopo l’apertura della voragine. Il Comune…

21 Agosto 2018 - 12:14

SANTA MARIA CAPUA VETERE – E’ successo un fatto molto serio, ieri pomeriggio, in Piazza San Pietro.

La voragine che si è aperta, oltre a determinare una certa impressione visiva, rappresenta anche un allarme per una condizione delle aree sotterranee in gradi di determinare danni seri, anche alla statica dei palazzi.

Proprio per questo, i Vigili del Fuoco lavorano incessantemente da ieri pomeriggio. In questi minuti, come si vede dalla foto, stanno provvedendo a rimuovere i grandi e piccoli detriti precipitati a causa del crollo della sede stradale.

Per quanto riguarda Palazzo Di Muro, dopo lo sgombero temporaneo di ieri sera, i Vigili del Fuoco hanno affermato che la struttura è sicura, per cui la famiglia è rientrata nella propria dimora.

Chiuso per il momento il negozio che si trova proprio a un passo dalla voragine.

In effetti, questo è avvenuto per la situazione di fatto creatasi. Le transenne che delimitato la voragine rendono impossibile o difficilissimo l’accesso.

Precisiamo questo perchè al momento, dal Comune, non è arrivata ancora alcuna ordinanza che chiarisca ciò che è possibile fare in piazza San Pietro e ciò che non è possibile fare.

Dall’acqua accumulatasi nei pressi degli ingressi dei vari negozi, si capisce che al momento esiste una perdita importante della fognatura che, peraltro, è lo stesso Comune a confermare.

Ovviamente, il flusso dell’acqua è stato fermato con la chiusura di tutte le cosiddette “saracinesche”.