LA NOTA. Il presunto tentato rapimento della studentessa più bambini. Fancazzisti scatenati su facebook e su whatsapp. Orson Welles avrebbe apprezzato

SAN NICOLA LA STRADA – (g.g.) E’ il tempo delle puttanate. Non alimentata da nessuno in particolare, ma dal sistema facebook. Per cui il furgone bianco rapina bimbi dell’agro aversano si concede una digressione, una vacanza in quel di San Nicola La Strada, modificando il target e provando il rapimento di una ragazza già 17enne.

Ieri sera erano due uomini in passamontagna, ora la corrente fancazzista di facebook ci comunica che c’era anche una donna. Per cui, si tratta di un vero e proprio tentato sequestro di persona, nonostante la famiglia di P.C. non sia certo facoltosa. La casistica dei sequestri di persona, ci racconta, quando è capitato in verità non molto di frequente, che ad essere rapiti a scopo di estorsione sia stata una persona di sesso femminile, che la donna è stata sempre presente per assistere alle necessità specifiche della prigioniera pari genere.

Una cosa del genere ce la ricordiamo negli anni 70 in occasione del famosissimo rapimento di Fabrizio De Andrè e di sua moglie Dori Ghezzi.

Addirittura si parla dell’esistenza di una foto di questa donna anche se l’immagine nessuna l’ha vista e si dice che stia da qualche parte dentro facebook.

Come è successo per gli ufo e tra le altre cose in questi giorni cade l’anniversario della famosa trasmissione radiofonica che, ai tempi in cui facebook era una parola sconosciuta, terrorizzò l’America grazie all’estro di Orson Welles, il quale costruì una finzione sull’invasione degli extraterrestri, una psicosi, moltiplicata all’ennesima potenza dalla velocità di un sistema comunicativo troppo evoluto per il cervello del 70% di chi ne usufruisce, parla di registrazioni di una docente dell’agro aversano che parla e racconta di una sua esperienza, non sappiamo se tattile po extrasensoriale, con questo furgone venuto evidentemente dallo spazio.

Da ricovero!