Ad Script

“Mamma è il mio nuovo numero”. E così frega 650 euro ad una donna: NEI GUAI 26ENNE CASERTANA

29 Novembre 2023 - 12:39

CASERTA – Un altro caso di truffa agli anziani è stato risolto dai Carabinieri della Stazione di Orte, in provincia di Viterbo, che hanno denunciato in stato di libertà una donna 26enne della provincia di Caserta.

La truffatrice si è spacciata per la figlia della vittima attraverso un messaggio in cui affermava di aver rotto il telefono e forniva un nuovo numero di contatto su WhatsApp. Successivamente, la donna ha continuato a fingersi la figlia, chiedendo un versamento urgente di 648,27 € per l’acquisto di un nuovo cellulare.

Dopo la denuncia presentata dalla parte offesa, i Carabinieri hanno avviato un’attività investigativa che ha permesso di risalire all’intestataria del conto utilizzato per il bonifico, procedendo al deferimento della truffatrice a piede libero.