OMICIDIO KATIA TONDI. Il marito fermato in strada, ora si cerca di capire il destino del figlio

15 Gennaio 2020 - 16:05

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Iniziano a sopraggiungere i primi dettagli dell’arresto di Emilio Lavoretano (LA NOTIZIA QUI), avvenuto nella mattinata odierna ed operato dalla Polizia di Stato della Questura di Caserta, che ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere, emessa nella stessa mattinata dalla Corte di Assise di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura della Repubblica. L’uomo, in compagnia di un’altra persona, è stato intercettato nelle strade di Curti e accompagnato in questura per le questioni di rito prima del trasferimento in carcere. Fino a questo momento, il figlio della coppia, di 7 anni, è rimasto a casa con il padre. Dopo l’arresto, inevitabilmente, sarà accudito dai parenti. La famiglia di della mamma Katia Tondi, che in giudizio si è costituita parte civile, con il supporto dell’avvocato Gianluca Giordano, ha già reso noto di voler richiedere l’affidamento del piccolo.