Play-off calcio a 5 femminile. La Futsal Sidicina Cremisi vince ancora e passa alla fase nazionale

9 Maggio 2022 - 09:10

TEANO (Pietro De Biasio) Con il punteggio per 8 reti a 5 l’ASD Futsal Sidicina Cremisi saluta la fase regionale play-off dopo un match strepitoso e passa alla fase nazionale. Un match da categoria superiore quello che si è disputato al PalaWojtyla di San Sebastiano al Vesuvio contro l’ASD Meridiana Sport e Svago: le due squadre si sono affrontate dal primo all’ultimo minuto giocando con grande equilibrio l’importantissima posta in palio. Il primo tempo vede le locali andare subito  avanti e chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio per 2-1. Ma le ragazze di coach Gliottone non si rassegnano e dopo minuti di apprensione e sofferenza, pian piano ritrovano il loro gioco.

A pochi minuti dal triplice fischio la Futsal è in svantaggio ma incredibilmente riesce a ristabilire la parità in un clima da corrida con scontri e proteste continue. Compito molto difficile per l’arbitro costretto più volte a redimere le calcettiste di casa mostrando anche il cartellino rosso in più occasioni. Le due squadre terminano i tempi regolamentari in parità sul risultato 5-5. Dal caos dei tempi supplementari arrivano tre marcature per la Futsal Sidicina e il match si chiude 5-8. Nel tabellino finale trovano spazio: due reti di Castillo Torres, una rete per DAngelo, Di Rienzo, Gliottone e tripletta per Nuzzo. Una vittoria meritata conquistata contro un grande avversario e mantenuta ampiamente nei margini della correttezza e della giusta “cattiveria agonistica”. Una vittoria che aumenta il morale ma che non deve far trasalire nessuno.

Adesso piedi a terra, umiltà e lavoro per affrontare la fase nazionale con la giusta concentrazione e rispetto per le avversarie. Il futuro ci dirà dove potrà arrivare questa squadra, ma intanto, giustamente che si goda di questo risultato. Intanto complimenti alla Futsal Sidicina Cremisi a cui auguriamo un buon proseguo di playoff. Complimenti a tutte le ragazze, al coach Gliottone, al Presidente De Gennaro che hanno meritato di raggiungere questo storico traguardo dopo una stagione per niente facile.