Ad Script

SANFELICEGATE. Gli avvocati si astengono e salta il processo

8 Maggio 2018 - 18:16

SAN FELICE A CANCELLO – L’astensione degli avvocati del Foro di Santa Maria Capua Vetere fa saltare il primo (atteso) giorno di discussioni da parte dei legali dei 26 imputati nel maxi processo per la mala gestione dell’amministrazione di San Felice a Cancello che vede alla sbarra, con l’ex sindaco Pasquale De Lucia, imprenditori, pubblici ufficiali, dirigenti ed altri amministratori locali.

Stamattina il presidente del collegio giudicante Carotenuto non ha potuto fare altro che rinviare il processo per la volontà di astensione da parte dei legali del foro a cui hanno aderito anche gli avvocati Pasquale Vigliotti e Federico Simoncelli che difendono lo stesso De Lucia, unico indagato ristretto al regime degli arresti domiciliari. Il giudice, essendoci una calendarizzazione già fissata da mesi per le arringhe, recupererà l’udienza di oggi il prossimo 14 maggio, non andando ad intaccare i tempi già disposti per la camera di consiglio.

Nel corso della precedente udienza c’è stata la lunga requisitoria del pubblico ministero Gerardina Cozzolino che ha passato al setaccio appalti, favori e legami tra l’amministrazione comunale ed alcuni imprenditori.

Qui di seguito le richieste di condanna:

Pasquale De Lucia 12 anni

Rita Di Giunta di Castel Volturno 3 anni

Francesco Auriemma 3 anni

Tommaso Fraiese 5 anni

Angelo Frasca 1 anno

Andrea De Lucia 7 anni

Vincenzo Papa 5 anni

Antonio Basilicata 7 anni

Massimo Balsamo 4 anni

Carlo Chersoni 5 anni e 6 mesi

Francesco Scarano 6 anni

Giuseppe Perrotta 4 anni

Antonio Chersoni 5 anni

Nicola Papa 4 anni

Antonio Schiavone di Aversa 5 anni

Salvatore Schiavone di Aversa 5 anni e 6 mesi

Anna Maria Russo 4 anni

Giuseppe De Rosa 4 anni