Ad Script

TRAGEDIA. Scambia l’amico per un cinghiale e lo uccide: sequestrato il corpo di Vincenzo

17 Novembre 2023 - 15:34

CASERTA – Un errore, una svista. Sarebbe morto così il cacciatore amatoriale Vincenzo Izzo, colpito da una fucilata al collo ieri mattina nei boschi del Monte Maggiore, al confine tra Formicola e Pontelatone.

Cacciatori amatoriali entrambi, Izzo e Pasquale Perone, attualmente indagato per omicidio colposo, si erano avventurati per la caccia al cinghiale. Il sessantaduenne sarebbe stato scambiato per un cinghiale e attinto mortalmente da un colpo di fucile calibro 12  sparato dal compagno di caccia.

Nelle scorse ore la procura di Santa Maria Capua Vetere ha disposto il sequestro del corpo di Izzo che ora, proprio per compiere l’autopsia sulla salma, si trova presso l’Istituto di medicina legale dell’ospedale di Caserta.