Ad Script

Trovata, in un comodino, una lettera scritta dal ras detenuto per droga

8 Marzo 2022 - 18:48

MADDALONI – I carabinieri hanno trovato nel corso di una perquisizione eseguita nel marzo 2018, nel comodino dell’abitazione di Giorgio Monteforte, di Maddaloni, uno dei personaggi centrali dell’indagine che ha condotto ieri a 40 arresti, una lettera indirizzata ad Antonio Piscitelli, o zannuto, ras della Valle, pregiudicato per reati di sostanza stupefacente, all’epoca detenuto. In quello scritto Piscitelli invita Monteforte a recarsi da sua moglie Anna Bernardo. Monteforte in quell’occasione aveva provare a depistare i militari dell’arma entrando in un altro palazzo, ma non ci era riuscito.