MARCIANISE. Monnezza, che pacchia! 5 mesi di proroga alla Marcianise Servizi. E a Caserta il turpe compleanno della proroga alla mafiosa Eco.Car.

MARCIANISE – Domani, 21 febbraio, in occasione del primo compleanno della resa dello Stato italiano al malaffare attraverso 12 mesi di proroga alla Eco.Car., azienda definitivamente interdetta per mafia dallo stesso Stato che si smentisce da solo, attraverso la sua strana prefettura di caserta, allargheremo un po’ il discorso su quello che Eco.Car. è, e quello che rappresenta nell’altra città dove ha prestato i suoi servigi, ovvero la città di Marcianise.

Sarebbe stato prorogato per tre milioni di euro l’affidamento alla Marcianise Servizi srl per la raccolta rifiuti, con contestuale aumento del 9% del canone. Ciò vuol dire che, in proroga, questa società guadagnerò il 9% in più rispetto a quanto incassava durante l’esercizio del contratto, frutto dell’aggiudicazione della gara avvenuta diversi anni fa.

Dobbiamo ricostruire bene la filiera. Troppi elementi ci sono ancora sconosciuti: la data della firma del contratto, la data di scadenza, da chi è costituita, nella sua interezza, la Marcianise Servizi srl. Insomma, ne avrete da leggere.