Ad Script

Truffano decine di anziani con la tecnica dell’adorato nipote, in 12 rischiano il processo

12 Novembre 2023 - 17:23

Fissata l’udienza.

CAIAZZO/RUVIANO/SESSA/ROCCAMONFINA Sono accusati di avere truffato decine di anziani, spostandosi di paese in paese, ma alla fine sono stati fermati. Ora, i 12 della gang, rischiano il processo. L’udienza preliminare è già fissata per il 17 novembre ed in quella sede il gup deciderà se rinviarli a giudizio.

Stando alle indagini delle forze dell’ordine e da alle accuse mosse dal pubblico ministero Mariangela Condello, i 12, che tra loro comunicavano con cellulari usa e getta, avrebbero raggirato decine di anziani: tra loro anche una 94enne di Caserta.

Le indagini partirono nel 2021 da Ruviano, ma i banditi, tutti del Napoletano, hanno agito anche nel capoluogo, a Maddaloni, Carinola, Caiazzo e Roccamonfina. La minaccia di una presunta denuncia con tanto di versamento allo sportello postale come salvezza o il pagamento urgente di una cartella esattoriale con il rischio del pignoramento erano gli escamotage più gettonati. Punto debole delle vittime l’adorato nipote ed ecco che la truffa veniva messa a segno.