MONDRAGONE. “Nomina con evidenti illegittimità”. I consiglieri di opposizione chiedono le dimissioni del coordinatore della Protezione civile

30 Giugno 2020 - 17:01

La richiesta a seguito degli atti di istigazione violenta che sarebbero stati compiuti in occasione della visita di Salvini nella città

MONDRAGONE – I consiglieri comunali dell’ opposizione di centrodestra a Mondragone Valerio Bertolino, Pasquale Marquez, Alessandro Pagliaro, Antonio Pagliaro e Giovanni Schiappa chiedono le dimissioni del coordinatore cittadino della Protezione civile, Aldo Santamaria, che sarebbe, a loro parere, stato nominato “con evidenti illegittimita'” dal sindaco Virgilio Pacifico, “tenuto conto delle vicinanze politiche e delle parentele dello stesso Santamaria”. La richiesta – aggiungono i consiglieri comunali del centrodestra – nasce dagli “atti di istigazione violenta” che sarebbero stati compiuti ieri in occasione della visita a Mondragone del leader della Lega Matteo Salvini e che – affermano i consiglieri comunali – sono stati segnalati alla magistratura. “Dall’amministrazione comunale si attendono le doverose scuse, perche’ il rispetto delle regole deve essere anzitutto di chi ricopre cariche istituzionali”, concludono i consiglieri del centrodestra.