Ecco come operava

13 Aprile 2018 - 00:00

CASERTA – Un pregiudicato casertano E.A. operante con un’agenzia di spettacolo avrebbe truffato decine di aspiranti partecipanti al Grande Fratello ed altre trasmissioni, incassando i soldi e scappando poi con la moglie, probabilmente all’estero.

E’ da ottobre che l’uomo ha fatto firmare diversi contratti di management a ragazze e ragazzi che volevano sfondare nel mondo dello spettacolo. Chiedeva a tutti tra i 3 mila e i 6 mila euro.

Le persone truffate sono napoletane e casertane. Il soggetto era stato condannato per tentata strage e non era infatti sconosciuto alle cronache. Dopo essere uscito dal carcere alla fine del 2014, era tornato alla ribalta nel 2016 con un’agenzia operativa tra Maddaloni e Marcianise, dove teneva i provini non solo per il GF ma anche per altre trasmissioni.

Ora le

vittime del raggiro stanno presentando denuncia. Dopo un primo blitz nel nord Italia, l’uomo è irreperibile, così come la sua consorte.