Ad Script

False assicurazioni on line. La decisione del giudice per la 21enne presunta truffatrice

3 Ottobre 2023 - 18:19

Le polizze risultarono false.

CASTEL VOLTURNO. Era accusata di avere pubblicizzato su internet la compagnia assicurativa Cattolica ed, in tal modo, avrebbe indotto un uomo a versarle, attraverso Postepay, una cifra di 930 euro. Per l’ignaro truffato, si trattava del pagamento di tre polizze. Ma queste ultime risultarono, poi, false.

A finire sotto processo per truffa è stata A.M., 21 anni di Castel Volturno. Per lei, però, il giudice monocratico del tribunale di Ferrara, Carlotta Franceschetti, ha emesso una sentenza di assoluzione per non aver commesso il fatto. Per il magistrato, infatti, è incerta la titolarità della carta prepagata Postepay e, per tale ragione, l’imputata non ha subito alcuna condanna.