Ad Script

MADDALONI. Raggiunge il pronto soccorso dell’ospedale con mezzi propri e lo trova chiuso. Il passaggio per il 118 ormai è obbligatorio

30 Marzo 2023 - 12:46

La dinamica organizzativa dell’emergenza, così come è configurata oggi dall’Asl Caserta, non prevede, infatti, il funzionamento dei pronto soccorso propriamente detti in ognuno dei presidi ospedalieri. Il 118, naturalmente, quando arriva a soccorrere una persona, si dirige verso la struttura in grado di riceverla e, in linea di massima, di curarla. Se si va da soli o accompagnati da parenti il rischio è quello di avere lo stesso problema dell’anziano maddalonese

MADDALONI – E’ prudente non arrivare a conclusioni affrettate su quello che sarebbe capitato, secondo quanto descritto dai presenti, questa mattina dinanzi al pronto soccorso dell’ospedale di Maddaloni.

Per fare una valutazione, bisognerebbe conoscere bene il livello di funzionamento egli eventuali orari in cui l’Asl di Caserta garantisce un servizio di pronto soccorso all’interno della struttura maddalonese.

Dato che ciò non possiamo ancora accertarlo, possiamo solo dirvi che un 80enne senza fissa dimora, che necessitava di cure immediate, ha trovato le porte del pronto soccorso chiuse.

C’è stato un po’ di tensione in quel momento. Dei medici del reparto di Oculistica sono scesi per soccorrerlo e poi questa persona è stata trasferita all’ospedale di Marcianise, dove sono state prestate le cure più importanti.

Non è improbabile che questo paziente abbia raggiunto il pronto soccorso di Maddaloni da solo o con l’ausilio di qualche suo familiare o conoscente.

Nel caso in cui, fosse stato allertato per il suo caso il servizio 118, l’ambulanza non sarebbe neppure passata per Maddaloni, dirigendosi direttamente, in base al triage, ovvero al codice di urgenza, verso l’ospedale di Marcianise