Ad Script

SAN FELICE A CANCELLO. Ecco come è morto l’operaio trentenne al pastificio Ferrara

14 Luglio 2018 - 10:26

SAN FELICE A CANCELLO (red.cro.) – Emergono nuovi particolari sulla morte di Aniello Bruno, operaio trentenne morto ieri a seguito di un incidente sul lavoro, all’interno del pastificio Ferrara, del quale era dipendente.

Sono dovuti passare trenta minuti per estrarre il corpo di Bruno dal pallettizzatore, la macchina che gli ha compresso l’addome fino ad ucciderlo.

Aniello, con lo sguardo verso i pacchi da sistemare non si è accorto di quello che stava per accadere, del crollo del macchinario sul suo corpo.