AVERSA. Che scalata in Comune di Tommaso Mastronardi! Posizione organizzativa e tutor” della mensa scolastica. Ma i requisiti…

AVERSA (g.g.) – Sta suscitando discussioni e non pochi mugugni, tra il personale del Comune di Aversa, l’improvvisa scalata di Tommaso Mastronardi, fino a qualche tempo fa impiegato nel settore sport, oggi “semidirigente” con tanto di posizione organizzativa, a capo della pubblica istruzione, dove ha sostituito la Della Puca andata in pensione, ma anche responsabile della esecuzione del contratto della mensa scolastica, posto delicato e complicato, non a caso mollato dall’altro dipendente Ucciero che se n’è occupato fino a qualche tempo fa.

La Della Puca, occupandosi della pubblica istruzione per 20 anni, non ha mai avuto, con nessuna amministrazione e neppure con questa, il riconoscimento della posizione organizzativa, mentre per lo stesso incarico questa è stata data a Mastronardi.

Tutto ciò è stato notato da tanti altri dipendenti che ritengono anche loro di avere i requisiti e che considerano questa una scelta iniqua di tipo politico, da addebitare solo e solamente al sindaco De Cristofaro e alla sua amministrazione.

Qui sotto c’è una recente determina di poche settimane fa in cui viene formalmente attribuito a Mastronardi l’incarico di Dec della mensa che così recita testualmente: “Che nell’ambito delle risorse umane assegnate all’Area servizi al cittadino, si rende opportuno individuare un soggetto in possesso del titolo di studio richiesto dalla normativa vigente e con esperienza quinquennale in attività analoghe. Che, all’esito di detta ricognizione, è possibile conferire l’incarico al sig. Tommaso Mastronardi…”

Sarebbe interessante, conoscere dalla dirigente Gemma Accardo, cosa intenda per attività analoghe visto che Mastronardi si è occupato sempre, men che meno per cinque anni, di cose molto differenti dalla gestione di una mensa scolastica.

Ok, ma le cose nei nostri Comuni, si sa, funzionano così.

 

Clicca qui per leggere la determina