Ad Script

Per l’Antimafia l’ex e aspirante sindaco Negro ha chiesto i voti a Nicola Schiavone O’ Russ. La visita in comune dal dirigente Palermiti

7 Novembre 2023 - 09:47

Emerge altro materiale sull’inchiesta relativa a O’ Russ e la sua Vonax, di cui CasertaCe vi mostrò per primi le aggiudicazioni a Casal di Principe e proprio a Capodrise (clicca e leggi l’articolo di un anno fa)

CAPODRISE – Secondo quanto scoperto dagli investigatori della DIA, nell’incontro avvenuto il 27 ottobre di due anni fa l’allora presidente del consiglio comunale, candidato sindaco della lista Siamo Capodrise, Vincenzo Negro, oggi appartenente al gruppo politico del consigliere regionale Giovanni Zannini,, chiese un appoggio elettorale alla sua campagna ha Nicola Schiavone o’ Russ, ricevendo disponibilità da quest’ultimo.

Pochi mesi prima, con la determina di aggiudicazione dell’8 luglio 2021 l’ingegnere del comune di Capodrise Ernesto Oalermiti aveva affidato i lavori nella zona del rione Marte alla Vonax (LEGGI QUI I DETTAGLI), formalmente intestata da Alessandro Ucciero, ma in realtà gestita da Nicola Schiavone, condannato per mafia nel processo Normandia.

L’incontro, quindi, tra Negro e Schiavone sarebbe successivo all’aggiudicazione e quindi è probabile che l’ex sindaco di Capodrise, caduto lo scorso mese di settembre, abbia incontrato Schiavone proprio perché imprenditore in azione nella città.

Qualche mese prima, invece, era il marzo 2021, Nicola Schiavone o’ Russ si era recato

al comune di Capodrise per chiedere all’ingegnere Palermiti alcune informazioni relative ad alcuni pagamenti a favore della Vonax.

Gli investigatori hanno ascoltato la conversazione tra i due. Riassumendola, gli uomini delegati dall’Antimafia a operare le indagini hanno segnalato che il tecnico invitò Schiavone ad accettare la richiesta (fatta tramite invito) di partecipazione alla gara d’appalto per il Rione Marte, poi vinto da Vonax.

Ad arrivare secondi in graduatoria sono i Del Prete di Marcianise con la loro ditta Kareko, che a Caserta città ha lavorato al cantiere di pizza Cavour. La società presenta ricorso al Tar contro l’aggiudicazione. I giudici, però, daranno ragione al comune e al comune e a Vonax.

Il 17 giugno, Nicola Schiavone, accompagnato da Alessandro Ucciero, informò il dirigente Palermiti di questa situazione e il tecnico comunale tranquillizzò i due, spiegandogli che, per casi simili, il TAR non aveva modificato la graduatoria.

Quando il 4 ottobre 2021 negro vinse le elezioni, in una conversazione tra Nicola Schiavone e la moglie, si parla dei risultati elettorali e di ricordare al neoeletto sindaco di aver mantenuto la promessa di appoggio elettorale.

O’ Russ, parlando sempre con la sua consorte, spiegava che era importante la vittoria di Negro perché questo avrebbe riconfermato al suo posto Ernesto Palermiti e, quindi, sarebbe stato più facile ricevere appalti per la Vonax.

Si tratta di materiale raccolto dalla via in merito all’indagine che vede coinvolto Nicola Schiavone, che rischia 8 anni di carcere Alessandro Ucciero, suo prestanome, per il quale è stato chiesta una condanna a 5 anni.

Sia Vincenzo Negro, sia Ernesto Palermiti, non sono indagati in questo procedimento.